Fiori di zucca gratinati – Ma che bontà!

Samantha Ricette

Colorati, delicati, scenografici e… A prova di dieta per perdere peso, se declinati e cucinati nella giusta maniera: ma a questo ci pensiamo noi! Non preoccupatevi, vi daremo le giuste dritte. Avete trovato l’alibi perfetto per inserire i fiori di zucca nel vostro kit dieta e per non farne più a meno: sono perfetti sia per il palato che per la remise en forme. 

Buona notizia, vero? Sono sfiziosissimi e salutari.

Crescono sia sulle zucchine che sulle zucche e hanno petali allungati gialli-arancio. Quando li comprate accertatevi che siano belli freschi: i fiori devono apparire sodi, di un colore brillante e con i petali semi-aperti. Attenzione alle macchie scure: non devono averne. 

Vi siete accaparrati i migliori fiori di zucca del fruttivendolo, magari dopo una zuffa accanita con chi ve li voleva fregare da sotto al naso? Perfetto: possiamo partire con la nostra ricetta, per rendere onore a loro, al vostro eroismo e alle nostre promesse di una dieta chetogenica dimagrante.

Ingredienti:

· Grissini al sesamo Formula12 

· Fiori di zucca (strano, eh?!)

· Mazzetto di prezzemolo

· Sale q.b.

Preparazione:

Preparate un trito di grissini Formula12, prezzemolo e sale (poco!)

Pulite i fiori di zucca:

Eliminate il gambo e i pistilli all’interno, cercando di non romperli e facendo attenzione che non ci siano impurità.

Lavateli uno ad uno sotto il getto dell’acqua corrente e fateli sgocciolare su un panno pulito, poi tamponateli delicatamente 

Condite i fiori di zucca con sale, e passateli nel trito di prezzemolo e grissini

Disponete i fiori sulla teglia rivestita di carta forno, irrorate con un cucchiaio di olio EVO 

Infornate a 200° a forno ventilato preriscaldato per circa 15/20 minuti 

Sfornateli, serviteli e gustateveli.

Con poco, preparerete un piatto davvero gustoso: altro che masterchef. A volte, basta davvero solo qualche piccolo accorgimento per creare qualcosa di diverso dal solito, che appagherà vista e palato. Come diciamo sempre, dimagrire mangiando è possibile: niente musi lunghi, spazio invece a gusto e creatività. Sempre e soltanto a zero sbattimento. Anche per questa ricetta, l’impegno richiesto è davvero minimo, provare per credere!

Noi attendiamo curiosi la vostra recensione

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre