Crema di spinaci con crostini

Samantha Ricette

Idea perfetta per un pasto detox e green: la zuppa è quel che ci vuole per rimanere leggeri ma con gusto. D’inverno, calda, è un vero e proprio confort food, ma anche d’estate, gustata appena tiepida, ha il suo perché. 

Oggi vi proponiamo una crema di spinaci semplice semplice, ma con una marcia in più grazie ad un paio di ingredienti segreti… Curiosi? Li scoprirete più avanti. Possiamo solo dirvi che, magari, a questo abbinamento non avevate pensato o, almeno, ce lo auguriamo, perché la speranza è sempre quella di stupirvi nella semplicità di piatti rapidi, buoni e come sempre da dieta keto apporved

Ingredienti:

· Pane Formula12

· 250 gr di spinaci freschi

· Curry q.b.

· Sale q.b.

· Olio EVO (1 cucchiaio)

· 5 Foglie di menta

Procedimento:

Lavate gli spinaci e le foglie di menta

In una padella antiaderente aggiungete le spezie (curry) e gli spinaci assieme a mezzo bicchiere di acqua, coprite con un coperchio e lasciate lessare

Cuocete per circa 12-15 minuti aggiungendo altra acqua, se necessario

A cottura ultimata, frullate gli spinaci con un mixer, regolando di sale e aggiungendo eventualmente ancora altra acqua (fino a ottenere la consistenza desiderata, ma occhio a non esagerare, se non volete ritrovarvi con un brodo poco appetibile!) e lasciate raffreddare 

Nel frattempo tostare le fette di pane proteico Formula12

Con il pane croccante create dei crostini, sminuzzandolo. Li andrete ad aggiungere alla crema di spinaci

Aggiungete per finire la menta, precedentemente triturata al coltello, utilizzando alcune foglioline lasciate intere come guarnizione.

Buon appetito! 

Lo sapevate?

Qualche info in più sugli spinaci… e su Braccio di Ferro

Di solito, dici spinaci e pensi immediatamente a Braccio di Ferro, il cartone animato diventato un’icona: mangiava la sua dose di spinaci giornaliera e, diventando immediatamente forzutissimo, era pronto a difendere la sua amata e sventurata Olivia dai melodrammi della vita. 

Siamo stati abituati così, da Braccio di Ferro, ad associare gli spinaci alla forza. 

In realtà, e quando l’ho scopreto mi è caduto un mito, non è proprio così: gli spinaci sono sì molto ricchi di ferro, ma di difficile assimilazione a causa della sua forma chimica e della presenza di acido ossalico e derivati. Braccio di ferro è il semplice frutto di una delle operazioni di marketing più riuscite della storia

La creazione di questo personaggio venne infatti commissionata da alcuni produttori americani di spinaci in scatola, con il solo obiettivo di incrementarne le vendite, attraendo i bambini.

Bestiale. È il marketing, bellezza

Ma, Braccio di Ferro a parte, gli spinaci fanno comunque generalmente bene alla salute e sono perfetti per chi sta seguendo un protocollo alimentare basato sui principi della dieta chetogenica.

Sono alimenti poco calorici, il contenuto di fibre è elevato e hanno una buona quantità di vitamine (sia liposolubili che idrosolubili), così come di sali minerali. Hanno proprietà antiossidanti, e sono particolarmente utili per la salute degli occhi, per chi soffre di aterosclerosi, per le gestanti (contengono acido folico).

Per gli Arabi, che lo introdussero in Europa nel periodo medievale, lo spinacio era uno degli ortaggi prediletti. Il nome, “spinacio” pare derivi dal persiano aspanahk, che significherebbe “incrociato con la spina”.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre