Più fibre e più sport contro la stitichezza

L’alimentazione, abbinata al movimento, è il primo passo per risolvere i problemi di stipsi

Soffrite di stitichezza? Niente paura: siete in buona compagnia. Stando infatti agli ultimi dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nei Paesi Occidentali questo disturbo colpisce oltre il 50% delle donne e il 35% degli uomini, con una decisa tendenza a peggiorare con l’avanzare dell’età.

Il fatto che interessi tante persone, non significa che questo sia un disturbo trascurabile: infatti genera un malessere che peggiora comunque la qualità della vita. I sintomi che possono accompagnare la stitichezza sono mal di testa, inappetenza, lingua secca e biancastra, vertigini, malessere generale con facile irritabilità, distensione addominale con senso di peso, difficoltà di respiro.

Ma come fare per risolvere o comunque migliorare la situazione? Innanzitutto, è fondamentale partire dall’alimentazione.

Combatti la stitichezza a tavola: più fibre e tanta acqua

La stitichezza è un disturbo abbastanza moderno: un secolo fa era pressoché sconosciuto. I cambiamenti nello stile di vita e nel modo di alimentarsi hanno giocato un ruolo sicuramente prioritario. La differenza tra come si mangia oggi e come si mangiava qualche decennio fa è notevole: gli zuccheri sono aumentati fino a 10 volte, le proteine animali fino a 8 volte, i grassi fino a 7 volte (ma non i grassi omega3, che si sono ridotti del 50% rispetto agli anni ’50) e le fibre si sono ridotte di 5 volte. E quest’ultimo dato è considerato quello che più di tutti influisce sull’aumento del problema della stitichezza.

Per favorire la regolarità intestinale, il primo consiglio è quello di aumentare l’assunzione di fibre, quindi il consumo di frutta e verdura, in modo particolare verdure a foglia verde, e cereali integrali. In secondo luogo, è importante mangiare in modo regolare, masticando con cura, e bere tanta acqua lontano dai pasti, almeno 2 litri al giorno.

Attività fisica: il movimento mette in moto l’intestino

Oltre a curare l’alimentazione, un’altra cosa da fare se avete problemi di stipsi è aumentare l’attività fisica. Se siete persone sedentarie, vedrete che un po’ di movimento vi aiuterà tantissimo a regolarizzare l’attività del vostro organismo. Non serve esagerare, basterà allenarsi in modo costante per avere dei risultati in tempi brevi.

Tra le attività maggiormente consigliate contro la stitichezza c'è sicuramente la corsa. Se non avete tempo, vi basterà camminare a passo svelto per almeno un'ora al giorno. Cercate, in particolar modo, di camminare dopo mangiato. Utilissimi sono anche gli esercizi per gli addominali, che vi aiuteranno non solo a risolvere il vostro problema ma anche a scolpire il fisico.

E se vuoi perdere peso, un alleato prezioso è sicuramente lo Shock Box di FORMULA12: un protocollo di 14 giorni che contiene tutti i pasti della tua giornata, e che offre un’alta quantità di fibre. Basti pensare che in un solo Shock Box potete trovare lo stesso quantitativo di fibre contenute in 125 mele, o in 83 kiwi. In più, ai pasti contenuti nei box potrete aggiungere le verdure concesse, che sono soprattutto quelle a foglia verde: così farete un vero e proprio pieno di fibre e aiuterete sia la vostra linea che la vostra regolarità intestinale!

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è una filosofia che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.