Ingrassi tutto l’anno, non da Natale a Capodanno

Per stare bene è importante condurre uno stile di vita corretto da Capodanno a Natale. E per le festività ti basterà seguire alcune semplici strategie per restare in forma senza rinunce

Le feste natalizie sono ormai alle porte, e come ogni anno molti di noi iniziano a preoccuparsi: come arriverò al 7 di gennaio? Entrerò ancora nei vestiti oppure a forza di tortellini, zamponi e panettoni dovrò mettermi a stecchetto per evitare di dover rifare il guardaroba?

Calma e sangue freddo. Innanzitutto, un vecchio detto dice che non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno a Natale: parole del tutto condivisibili. Non è lo sgarro di qualche giorno a fare la differenza, ma lo stile di vita che adottiamo durante il resto dell’anno. Quello che conta, per riuscire a trovare e mantenere il nostro indice di equilibrio, è avere un’alimentazione bilanciata, corretta e all’insegna della qualità durante gli altri 360 giorni. Poi è chiaro che se decidiamo di trascorrere il periodo delle festività natalizie mangiando dal mattino alla sera, il nostro fisico ne risentirà, ma niente paura: le strategie per non dover fare rinunce e al tempo stesso per non mettere su una taglia ci sono. E i 12 punti di FORMULA12 sono la guida perfetta per non sbagliare.

Innanzitutto, una buona regola è quella di evitare le abbuffate: il che non significa rinunciare a godersi le prelibatezze natalizie, ma semplicemente non esagerare con le quantità. Prendiamo ad esempio la cena della vigilia, che la tradizione vuole a base di pesce: qui potremo cercare di limitarci un po’ con il primo,  ma potremo invece aumentare le dosi con i secondi. Una grigliata di pesce, ad esempio, è un piacere per il palato ed è un piatto ricco di proteine e omega 3, perfetto per un’alimentazione in equilibrio. E magari, se possibile inseriamo un contorno a base di verdure al posto delle classiche patatine fritte. Il vino? Certo, perché no. Meglio però un bicchiere o due che una bottiglia intera…

Un altro consiglio: evitiamo di arrivare alla cena affamati, magari saltando il pranzo per poter mangiare con meno sensi di colpa alla sera. Non funziona così, anzi: meglio mantenere le nostre abitudini, magari mangiando un pasto leggero ma al tempo stesso saziante e inserendo anche un frutto a metà pomeriggio per spezzare la fame.  E così, la vigilia la potremo superare senza particolari problemi.

Sì, lo sappiamo, dopo la vigilia arriva il Natale. E lì il pesce lascia il posto ad arrosti, zamponi, bolliti e chi più ne ha più ne metta. Va bene, qui c’è poco da fare: l’unico consiglio, sempre valido, è cercare di non esagerare con i carboidrati e abbinare sempre le proteine. Ai tortellini in brodo aggiungete ad esempio un bel po’ di Parmigiano Reggiano per evitare picchi glicemici, e cercate di limitare le quantità. Una volta finito il pranzo, tempo permettendo, cercate di fare una bella passeggiata e alla sera mangiate solo un po’ di verdura: una cena detox può essere un’ottima soluzione. E se volete superare indenni le feste, non esagerate nei giorni tra un cenone e l’altro: dal 26 al 30, potete tornare a un’alimentazione bilanciata, e integrare con una buona dose di movimento. Lo stesso potrete fare tra Capodanno e l’Epifania. E così i vostri pranzi e cene in famiglia o con gli amici saranno di fatto i vostri pasti jolly. Se riuscirete a seguire questi consigli, vedrete che arriverete al 7 gennaio più o meno indenni.

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è una filosofia che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.