Troppo sale, a rischio anche i bambini

Ecco le soluzioni per assumere sodio senza usare il sale

Molto usato sin dall’antichità per conservare i cibi, il sale ha la sua importanza in cucina.
Serve a insaporire i piatti che prepari, e il sodio di cui è composto è un minerale importante per la salute.
Tra le sue funzioni c’è quella di assicurare le trasmissioni nervose e contrazioni muscolari vitali.

Un’alimentazione priva di sodio causa crampi, diminuisce l’appetito e la lucidità mentale.
Dall’altro lato, però, chi ne consuma troppo rischia molto di più.
Tra i danni che si riscontrano nell’organismo i principali sono: ipertensione, insufficienza renale, ictus, infarti, tumori gastrici, osteoporosi ed edema.

Il consumo di sale giornaliero consigliato è di un massimo di 5 grammi.
Dose che la maggior parte degli italiani non rispetta, e tra i maggiori consumatori di alimenti carichi di sodio ci sono proprio i bambini.

Ma perché i bambini sono tanto attratti dalle cose salate?
E soprattutto, c’è una soluzione per diminuirne l’assunzione?

I cibi salati spingono a mangiare di più

Alcuni bambini sono più golosi di altri, ma a loro discolpa bisogna dire che i cibi salati spingono a mangiare di più.

Il motivo è che il sale, al pari degli alimenti grassi tipici del junk food, stimola i ricettori del nostro cervello a chiedere altro cibo.
Non importa che si abbia davvero fame o meno: il gusto ci conquista e fatichiamo a smettere di mangiare.
Pensa alle patatine: una tira l’altra!

Il problema però è sempre quello: come si fa ad assumere la giusta quantità di sodio senza esagerare con il sale?

Alimenti ricchi di sodio senza aggiunta di sale

La soluzione per un’alimentazione equilibrata è sfruttare cibi ricchi di sodio, senza che ci sia il bisogno di aggiungere il sale da cucina.

Nel gruppo degli alimenti proteici provvisti di sodio ci sono i latticini e il pesce, mentre tra le verdure abbiamo i carciofi.

Per una strategia alimentare efficace è bene anche fare attenzione ai prodotti in scatola.
Preferisci il pesce o le verdure sott’olio a quelli in salamoia.
E fai attenzione alle quantità di prosciutto cotto, il salume che erroneamente si crede privo di sale.

Alternative al sale

Per stare certi di diminuire l’uso del sale in cucina, servono delle alternative.

Utilizza i mix di erbe, l’aglio, la curcuma e altre spezie mediterranee per dare sapore alle tue ricette.
Elementi da tenere presenti per la presenza di polifenoli.

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è una filosofia che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.