Bambini obesi, aumenta il rischio di asma

È l’esito di uno studio scientifico che ha coinvolto un campione di oltre 500mila bambini per un periodo di osservazione di 4 anni

Asma e obesità sono strettamente correlate tra loro: si stima infatti che l’obesità sia la causa di 250mila nuovi casi di asma ogni anno. Ma se per gli adulti questa relazione è già stata evidenziata da vari studi, lo stesso non era stato fatto per i bambini. A mettere in luce il nesso tra il peso e il rischio di ammalarsi di asma è arrivato uno studio scientifico americano condotto dal Nemours Children’s Health  System e pubblicato su Pediatrics, la rivista dell’American Academy of Pediatrics.

I ricercatori hanno preso in esame i dati relativi a 507.496 bambini e ragazzi di età compresa tra i 2 e i 17 anni, per un periodo medio di osservazione di 4 anni. Quello che emerge è che evitando l'obesità i bambini ridurrebbero il rischio di asma dal 26% al 38% rispetto ai bambini con un indice di massa corporea normale.

Inoltre, l'obesità tra i bambini con asma sembra aumentare la gravità della malattia. Risultato? Sui 6-8 milioni di casi di asma pediatrico precedentemente riportati negli Stati Uniti, i dati dello studio suggeriscono che 1 milione di casi di asma nei bambini potrebbero essere direttamente attribuibili al sovrappeso e all'obesità e che almeno il 10% di tutti i casi di asma pediatrica negli USA potrebbe essere evitato in assenza di sovrappeso e obesità infantile. L’asma è la malattia cronica numero uno nei bambini, e se alcune delle cause come la genetica e le infezioni virali durante l'infanzia sono fattori di rischio che non si possono evitare, l’obesità è invece l’unico elemento su cui agire per ridurre i rischi di asma.

I ricercatori hanno messo in evidenza i punti di forza dello studio, tra cui l’ampiezza del campione e il prolungato periodo di osservazione, ma hanno anche evidenziato i limiti, in particolare il fatto che i dati sono stati raccolti durante le visite mediche e non in un contesto di ricerca clinica controllata. I ricercatori sottolineano quindi come, considerando la natura retrospettiva dello studio, «non siamo in grado di trarre conclusioni assolute riguardo alla natura causale dell'associazione tra obesità e asma. Tuttavia gli interventi di successo che riducono l'obesità pediatrica devono essere una priorità importante per la salute pubblica per migliorare la qualità della vita dei bambini e ridurre i casi di asma pediatrica».

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è una filosofia che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.