Spreco alimentare: non tutto è da buttare

Ogni anno si spreca un terzo del cibo prodotto in tutto il mondo, ecco alcuni consigli per arginare il problema

Cosa fate quando, a fine pasto, vi avanza mezza porzione di pasta nella pentola?
O quando al ristorante vi siete fatti prendere dalla gola e avete ordinato più cibo di quanto siate poi riusciti a mangiare?
O quando trovate in dispensa confezioni scadute dimenticate nell’ultimo scaffale?

Se una delle vostre risposte contiene il verbo “buttare”, sappiate che è la risposta sbagliata.
E che il vostro comportamento contribuisce allo spreco di tonnellate di cibo ogni anno.

Dati allarmanti sullo spreco alimentare

Allarmanti i dati forniti dallo studio Food Sustainability Index commissionato dalla Fondazione Barilla Center for Food&Nutrition e dal The Economist Intelligence Unit: un terzo del cibo prodotto ogni anno nel mondo non viene mai consumato.
Lo studio è stato condotto su 25 paesi scelti a campione in modo che rappresentino quasi la totalità della popolazione mondiale (i 2/3 per essere precisi) e l'87% del Pil mondiale.

Secondo l’Istat, ente di ricerca pubblico italiano, l’Italia è tra le prime nazioni che si stanno muovendo per arginare il problema.

Legge anti spreco

Un percorso che inizia con l’approvazione della legge anti spreco nell’agosto del 2016, che ha permesso all'Italia di raggiungere il massimo punteggio in alcuni campi, come quello relativo appunto alle "politiche per rispondere all'allarme spreco".
Anche se siamo ancora molto indietro nel campo della sensibilizzazione della popolazione.

Buttiamo cibo che non dovrebbe finire nella pattumiera

Secondo gli studi, ogni cittadino butterebbe nella spazzatura una media di 110,5 kg di cibo ogni anno.
E in Italia, differentemente rispetto a quanto succede in paesi più virtuosi come Francia, Australia e Sud Africa (tra i primi in classifica), manca la cultura del riutilizzo. 
Oltra alla consapevolezza che non tutto il cibo che buttiamo è da destinare alla pattumiera.

Ma le cose stanno cambiando e la spinta a riutilizzare il cibo avanzato, per creare piatti altrettanto gustosi, si sta facendo strada soprattutto nell’alta cucina italiana.
Una soluzione che tutti dovremmo adottare, per il bene dell'ambiente e per risparmiare.

Ecco tre spunti per cercare di riutilizzare, con gusto, i vostri avanzi.

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è una filosofia che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.