Il sonno dimagrante, perché dormire fa bene

Dormire aiuta a stare meglio, e dà una mano anche alla linea: la conferma da due ricerche scientifiche

I problemi di obesità e sovrappeso sono molto diffusi. Il loro incremento ha portato studiosi in tutto il mondo a pensare a programmi preventivi. Tra le analisi, spicca quella relativa al sonno dimagrante. Sembra, infatti, che l’obesità sia legata alla quantità e alla qualità delle ore che passiamo a dormire. Come? Vediamo di scoprirlo insieme.

Durata del sonno e obesità infantile

Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases, abbreviato in NMCD journal, è il giornale online che si occupa di raccogliere le ricerche sulla nutrizione da parte di ricercatori esperti. A settembre dell’anno scorso è stata pubblicata una ricerca sull'obesità infantile.

E su 33 casi studiati, è stato notato che una relazione tra l’aumento di peso e la durata del sonno esiste. Dall’analisi a risultare dannosa per il nostro organismo pare sia la diminuzione delle ore di sonno. Questo perché dormire poco provoca un aumento dell’insulino-resistenza e una conseguente sedentarietà unita a una dieta poco sana.

Adolescenti e qualità del sonno in Europa

A confermare i risultati pubblicati da NMCD journal è il British journal of nutrition. Con un articolo scritto da esperti provenienti da centri di ricerca collocati in tutta Europa. Da uno studio condotto su 1522 adolescenti è emerso che la quantità delle ore passate a dormire incidevano sulla qualità della dieta. Coloro che dormivano 9 ore per notte, sonno dichiarato ottimale, seguivano un’alimentazione corretta rispetto a quella di chi dormiva meno di 8 ore.

A quanto pare dormire poco provoca disordini negli ormoni della sazietà, e un’esigenza da parte del soggetto di assumere più zuccheri, carboidrati e snack salati. Come patatine, torte, biscotti e caramelle. E a questo si somma una diminuzione nell’assimilare frutta, verdura e cibi dall’alto contenuto proteico.

Come dormire meglio in tre punti

Il sonno dimagrante, quindi, esiste per davvero. E si tratta senza dubbio di una bella notizia. Eppure riuscire a rispettare le 9 ore di sonno necessarie per farci stare bene non è così facile. Per aiutarti, ecco i nostri tre consigli su come dormire meglio.

  1. Evita di metterti a letto con telefono, tablet o pc. Stare attaccato alla tecnologia peggiora il sonno e rischi di restare sveglio più di quanto dovresti
  2. Una cena leggera ti renderà più facile la digestione, e potrai concederti un sonno tranquillo
  3. Fai sport. L’attività fisica porta a dormire meglio, l’importante è evitare gli allenamenti in tarda serata. L’eccessiva adrenalina potrebbe compromettere la qualità del sonno.

 

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è una filosofia che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.