Sport di endurance e alimentazione: i segreti per dare sempre il massimo

In molti pensano di doversi “riempire” di pasta e pane: sbagliato. La prima regola è bilanciare il piatto

L’alimentazione ha un ruolo chiave nella vita di tutti noi. A maggior ragione è fondamentale per un trail runner o un atleta di endurance
Più l’alimentazione sarà equilibrata e adatta al tipo di sforzo che si deve compiere, più la prestazione ne risentirà in modo positivo.
E il tuo fisico ringrazierà.
Già, perché è vero che il corpo è in grado di adattarsi, anche se alimentato a dolci e fritti, ma di certo le prestazioni che otterrai non saranno entusiasmanti.
Per questo vogliamo svelarti i segreti di FORMULA12 per dare sempre il massimo.

Carboidrati ad alto indice glicemico: fanno aumentare la glicemia

Un trail runner, per il tipo di attività che svolge, deve seguire un’alimentazione che metta il corpo in condizione di usare i grassi.
Come fare per ottenere questo risultato?
Sfatiamo il falso mito del carboidrato a tutti i costi. Tanti sportivi di endurance sono convinti che prima di un allenamento o di una gara la cosa migliore da fare sia mangiare tanti carboidrati ad alto indice glicemico. Sbagliato! 
Con un pasto a soli carboidrati aumenta la glicemia, e di conseguenza l’insulina che quando è in circolo inibisce l’utilizzo dei grassi. Se invece si consuma un pasto adeguato, bilanciando carboidrati e proteine, verranno utilizzati più grassi durante l’attività fisica e la prestazione sicuramente sarà migliore.

Frutta e verdura: i carboidrati che fanno bene

Non dimentichiamo che i carboidrati non sono tutti uguali: ci sono quelli ad alto indice glicemico, come pane e pasta, ma ci sono anche quelli a basso indice glicemico, nello specifico frutta e verdura.
A uno sportivo di endurance servono entrambi, ma i carboidrati a basso indice glicemico vanno assunti in grande quantità (anche se non a ridosso delle gare per non rallentare la digestione) perché sono sostanze antiossidanti.

Infiammazione corporea: contrastala con l'abbinamento proteico

Un altro motivo per cui è indispensabile per un trail runner seguire una giusta alimentazione è per tenere sotto controllo quella che è l'infiammazione corporea.

Un corridore a piedi fa tantissimi chilometri e di conseguenza ha un’infiammazione silente molto più alta rispetto alla media. Inoltre si allena sempre su un fondo sconnesso, che comporta uno stress articolare notevole. A questo si somma la vita normale di tutti giorni.
Ecco perché è fondamentale seguire un’alimentazione che consenta di ridurre i rischi di infortuni e l’infiammazione. 

Per farlo, il consiglio è quello di mangiare in modo bilanciato.
Abbina sempre le proteine ai carboidrati ad alto indice glicemico, consuma tanta frutta e verdura, sostanze antiossidanti naturali, e omega 3, che abbassano l’infiammazione corporea e aiutano a tenere fluida la membrana cellulare.
E trova il giusto indice di equilibrio tra l’allenarti troppo o troppo poco.

FORMULA12

FORMULA12 è un'azienda che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

CUSTOMER SERVICE

  Numero Verde: 800-132-477

Il centralino è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

 info@formula12.it

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.