Stati Uniti contro l'allattamento al seno

Gli USA hanno cercato di bloccare una risoluzione dell'Oms che incoraggia l'allattamento al seno

Anche l'allattamento diventa materia di interessi politici ed economici: è quello che emerge dal tentativo degli Stati Uniti di far saltare una risoluzione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, nata per incoraggiare le donne di tutto il mondo ad allattare, quando possibile, i bambini al seno.

E così dopo l'uscita dall'accordo di Parigi sul clima, l'amministrazione statunitense avrebbe provato a fare la voce grossa anche su un tema delicato e intimo quale la meternità e l'allattamento.
Il motivo? La difesa dell'interesse delle lobbies del latte artificiale.

Le minacce statunitensi agli altri Paesi

La denuncia arriva dal New York Times, che ha raccolto decine di testimonianze prima di diffondere la notizia.
La risoluzione dell'Onu risale alla scorsa primavera, ed è stata poi approvata grazie all'intervento dei russi.

Prima di arrivare alla svolta positiva, però, secondo quanto denunciato dal quotidiano newyorkese, nel corso dell'Assemblea Mondiale della Sanità svoltasi a maggio a Ginevra, gli USA avrebbero tentato di modificare e in un secondo momento addirittura di bloccare la misura. Cercando di influenzare anche il parere di altri Paesi, minacciandoli di un possibile taglio agli aiuti e ritorsioni commerciali se avessero sostenuto la mozione.

Minacce che hanno portato al dietrofront di una dozzina di Paesi dell'Africa e dell'America Latina, come Messico e Uruguay. Poi l'intervento russo, secondo la ricostruzione del New York Times, avrebbe messo fine a ogni polemica.

La risoluzione approvata

Basata su decenni di ricerche, la risoluzione raccomanda il latte della madre come molto salutare e sollecita i Paesi a limitare il mercato inaccurato o fuorviante dei surrogati.
In particolare, nei Paesi del terzo mondo i rischi sono legati all'utilizzo di acqua, spesso inquinata e portatrice di malattie.

La risoluzione è basata su decenni di ricerche che riconoscono in modo univoco come il latte materno nei primi sei mesi di vita del neonato promuova il suo sviluppo neurocomportamentale, e riduca i rischi di varie malattie, sia per il neonato che per la madre. A differenza dei surrogati, che invece non hanno le stesse proprietà. 

 

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è un'azienda che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

CUSTOMER SERVICE

  Numero Verde: 800-132-477

Il centralino è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

 info@formula12.it

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.