Estrattore o centrifuga, cosa è meglio usare?

In molti li confondono, ma le differenze ci sono eccome. Scopriamo quali sono

Frutta e verdura da bere?
No problem, ci pensa il frullatore. O la centrifuga. O l’estrattore.

Ecco, le varianti non mancano per chi vuole sorseggiare un bicchiere, coloratissimo, a base di frutta e verdura, sempre preferibilmente di stagione e a km 0
Ma se il frullatore è nelle cucine di quasi tutti da decenni ormai, centrifuga ed estrattore sono attrezzi più recenti, che si differenziano non solo per il funzionamento ma soprattutto per il risultato che ottengono.

Centrifuga, ecco come funziona

La centrifuga funziona, lo suggerisce il nome stesso, sfruttando la forza centrifuga esercitata dalla rotazione velocissima delle lame da cui è composta.

Lame che sminuzzano di volta in volta i vegetali, filtrando la polpa e le fibre.
Quello che si ottiene è un succo liscio e omogeneo.

Il calore generato però dalla rotazione delle lame ad altissimi giri fa sì che vitamine e minerali si ossidino, e varie sostanze nutritive vadano così perse.
E molti scarti andranno a finire nel cestino dell’umido.

Meglio l'estrattore?

Gli inconvenienti che saltano fuori con la centrifuga si possono evitare utilizzando un estrattore. Elettrodomestico che funziona a bassa velocità e con potenza ridotta.

La frutta e la verdura viene schiacciata e poi setacciata. Questo consente da un lato di ottenere una maggiore quantità di succo, riducendo così come detto gli scarti.
Dall’altro, l’assenza di calore e la bassa potenza tengono al sicuro le sostanze nutritive.

Inoltre consente di mixare frutta e verdura, lasciando libero spazio alla fantasia.

Pro e contro: centrifuga o estrattore?

L’estrattore permette di ottenere succhi più nutrienti, senza che tante proprietà della frutta e della verdura vadano perse per strada.
D’altro canto, ha un costo sicuramente più elevato e, lavorando a bassi giri, è più silenzioso ma impiega molto più tempo ad ottenere il succo.

La centrifuga è sicuramente più economica e di veloce utilizzo, ma più rumorosa.
Qualunque sia la vostra decisione, il succo home made ottenuto da frutta e verdura fresca e a km 0 è comunque una buona abitudine. Magari da consumare come spuntino o da introdurre come strategia saziante poco prima del pasto, per presentarsi a tavola meno affamati. 

Correlati

FORMULA12

FORMULA12 è un'azienda che si occupa di benessere partendo prima di tutto dalla nutrizione.


Privacy Policy

CUSTOMER SERVICE

  Numero Verde: 800-132-477

Il centralino è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.

 info@formula12.it

Social


© Copyright 2018 Formula12 S.r.l. - Società a Socio Unico - P.IVA: 02788950356 - All rights reserved.